Su questo sito usiamo i cookies. Proseguendo la navigazione accetti il loro utilizzo.

Consiglio Regionale Ordine Assistenti Sociali Lazio

Area Iscritti

News

 
 
11.09 - Welforum.it nasce il nuovo strumento informativo, divulgativo, di approfondimento scientifico e di confronto sulle politiche sociali a livello nazionale e regionale E’ possibile iscriversi alla newsletter quindicinale Welforum Informa:
 

Tutte le news

Spazio 5 x mille

Cerca

Il CROAS Lazio è stato invitato  dal Dipartimento Politiche Sociali, Sussidiarietà e Salute di Roma Capitale ad un incontro tenutosi il 27 giugno al Campidoglio in merito all'elaborazione del Piano Sociale Cittadino a cui hanno partecipato  la Consigliera Chiara Pilotti e la Presidente Patrizia Favali.

Erano presenti anche le Autorità Giudiziarie, gli Ordini Professionali degli psicologi, dei medici-chirurghi, le Organizzazioni Sindacali, le Università, gli enti pubblici di ricerca, le consulte cittadine che si occupano di disagio mentale e disabilità, il Garante per i diritti dei detenuti, dirigenti delle AA.SS.LL. e dei Municipi.

L'Assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale Laura Baldassarre e il Direttore del Dipartimento Politiche Sociali, Sussidiarietà e Salute Angelo Fabio Marano hanno presentato il progetto, quanto finora fatto e tempi e strategie di intervento per definire il piano e renderlo attuativo quanto prima possibile.

 

La Giunta Capitolina, nella seduta del 27 gennaio 2017 ha dato mandato all'assessore  Baldassarre di promuovere il processo di costruzione del nuovo Piano Sociale. Tra il 31 gennaio ed il 16 maggio 2017 si sono tenuti i 15 incontri in programma (Roma ascolta Roma), è in corso l'elaborazione dei contenuti emersi. 

Il passo successivo sarà quello di elaborare, sulla base delle linee di indirizzo già predisposte, idee e proposte concrete per il nuovo Piano Sociale. 

L'Ordine professionale degli Assistenti Sociali del Lazio è stato invitato a partecipare attivamente ai lavori che prevedono la composizione di 5 gruppi, ciascuno dei quali si occuperà di un macro-argomento.

Sono previste 3 riunioni durante i mesi di luglio e settembre, per poi concludere verso la metà di settembre con un incontro per la sintesi finale dei lavori.