Su questo sito usiamo i cookies. Proseguendo la navigazione accetti il loro utilizzo.

Consiglio Regionale Ordine Assistenti Sociali Lazio

Area Iscritti

Spazio 5 x mille

Cerca

L'esonero avviene su domanda dell'interessato al Consiglio regionale di appartenenza utilizzando esclusivamente l'apposito format nella piattaforma dell'area riservata del Consiglio nazionale.

Nella domanda l'iscritto autocertifica di trovarsi in una delle condizioni previste dal regolamento.

Si specifica che la domanda deve contenere tutti gli elementi utili alla valutazione. L’autocertificazione dell’iscritto è soggetta alle norme specifiche e dovrà essere valutata anche con i controlli a campione previsti dalle norme vigenti e dai regolamenti. Qualora le dichiarazioni di richiesta di esonero siano mendaci, oltre all’invito a procedere celermente alla segnalazione alle autorità competenti, si procederà contestualmente alla segnalazione disciplinare al Consiglio territoriale competente.

Per tutte le tipologie di esonero, le istanze devono essere presentate entro tre mesi dall'evento che costituisce impedimento alla formazione continua, in modo tale da consentire ai Consigli regionali la valutazione delle stesse.

Le diverse tipologie:

 

Per Gravidanza

Per ogni singola gravidanza può essere richiesto l’esonero che non può superare i 12 mesi. Esonero massimo di 20 crediti

Quindi l’istanza può essere presentata una sola volta per ogni maternità ed è indispensabile specificare la data di nascita del bambino/a, pena la non accettazione della domanda.

Si ricorda che  l'istanza deve essere presentata entro tre mesi dall'evento che costituisce impedimento alla formazione continua (ad esempio quando si entra nell’astensione obbligatoria per maternità)

Per Gravidanza con complicanze della gestazione o in presenza di malattie preesistenti che possono aggravare la gestazione

E’ legittimo richiedere l'esenzione dell'obbligo di formazione per il periodo in cui si manifestano tali complicanze, secondo quanto previsto per la malattia grave. Per ogni mese di malattia esonero di 1,67 crediti.

La domanda deve contenere tutti gli elementi utili alla valutazione (periodo preciso), pena la non accettazione della domanda.

Si ricorda che  l'istanza deve essere presentata entro tre mesi dall'evento che costituisce impedimento alla formazione continua

Per Adozione

Esonero massimo 20 crediti

Quindi l’istanza può essere presentata una sola volta per ogni adozione ed è indispensabile specificare la data dell'adozione del bambino/a, pena la non accettazione della domanda.

Si ricorda che  l'istanza deve essere presentata entro tre mesi dall'evento che costituisce impedimento alla formazione continua

Coloro che sono in pensione

Agli iscritti in pensione che dichiarano di non esercitare la professione di assistente sociale,

Esonero max. 45 crediti formativi nel triennio. Vanno conseguiti almeno 15 crediti formativi nel triennio

La domanda deve contenere tutti gli elementi utili alla valutazione (quali la data del pensionamento e la dichiarazione di non esercitare la professione), pena la non accettazione della domanda

Si ricorda che  l'istanza deve essere presentata entro tre mesi dall'evento che costituisce impedimento alla formazione continua.

Coloro che sono disoccupati e gli occupati in altro settore lavorativo

Coloro che sono disoccupati e gli occupati in altro settore lavorativo possono vedersi riconosciuto l'esonero se tale condizione perdura da almeno 6 mesi

Esonero massimo 10 crediti formativi nell’anno. Vanno conseguiti i 15 crediti deontologici nel triennio

Si ricorda che  l'istanza deve essere presentata entro tre mesi dall'evento che costituisce impedimento alla formazione continua, (quindi entro 3 mesi dopo i 6 mesi , periodo continuativo minimo per poter chiedere l’esonero; in caso di richiesta in più anni, si specifica che la domanda può essere reiterata a partire dai 6 mesi di disoccupazione/occupazione in altro settore nell’anno)

Nell’istanza è indispensabile specificare il periodo preciso (da quando a quando si è disoccupati o occupati in altro settore), pena la non accettazione della domanda.

Coloro che si sono trasferiti all’estero da almeno 6 mesi

I trasferiti all’estero possono vedersi riconosciuto l'esonero se tale condizione perdura da almeno 6 mesi 

Esonero dei crediti commisurato ai mesi di permanenza all'estero

Si ricorda che  l'istanza deve essere presentata entro tre mesi dall'evento che costituisce impedimento alla formazione continua.

Nell’istanza è indispensabile specificare il periodo preciso di permanenza all’estero (da quando a quando), pena la non accettazione della domanda.

 

Assistenza a coniuge/partner o figli o parenti di primo grado affetti da grave malattia, riconosciuta in base alla legge 104/92, o da infortunio

Possono richiedere una proporzionale riduzione del numero di crediti per ogni mese di assistenza. Tali esenzioni sono applicabili solo per periodi di malattia/infortunio uguali o superiori a 60 giorni.

Esonero massimo 45 crediti formativi nel triennio. Vanno conseguiti i 15 crediti deontologici

In caso di congedo parentale l’esonero può essere accordato limitatamente al periodo di durata dell’impedimento e in proporzione al periodo di astensione dall’attività professionale. Nell’istanza è indispensabile dichiarare con precisione il periodo (continuativo) di astensione dall'attività professionale , il riconoscimento della L.104/92 o il tipo di infortunio, pena la non accettazione della domanda. Per la valutazione si consiglia di allegare documentazione. Si ricorda che la documentazione va allegata in formato PDF.

Per Grave malattia o infortunio

L'esonero viene applicato per periodi di malattia/infortunio uguali o superiori a 60 giorni.

Per ogni mese di malattia esonero di 1,67 crediti

Nell’istanza è indispensabile specificare il periodo preciso (da quando a quando), pena la non accettazione della domanda. Per la valutazione si consiglia di allegare documentazione. Si ricorda che la documentazione va allegata in formato PDF.

Si ricorda che  l'istanza deve essere presentata entro tre mesi dall'evento che costituisce impedimento alla formazione continua

Coloro che ricoprono un incarico pubblico elettivo

Esonero totale per il periodo in cui fruiscono dell’aspettativa durante l’espletamento del mandato

Pertanto è indispensabile dichiarare con precisione l'incarico ricoperto, il periodo  di incarico in cui ci si è astenuti dall'attività professionale, pena la non accettazione della domanda.

Si ricorda che  l'istanza deve essere presentata entro tre mesi dall'evento che costituisce impedimento alla formazione continua.

Zone colpite da catastrofi naturali:

Potranno beneficiare di esonero dall'obbligo formativo i professionisti che esercitano la loro attività in zone colpite da catastrofi naturali, o che siano stati colpiti direttamente dai suddetti eventi.

Altre situazioni

Da valutare di volta in volta con il criterio di 1,67 al mese per periodi  

 

Per gli iscritti che siano affetti da malattie croniche che compromettono la generale capacità di lavorare,

Il Consiglio può valutare una riduzione da 5 a 10 crediti annuali dell'obbligo alla formazione continua, anche se l’iscritto esercita la professione. Il numero di crediti da dedurre viene attribuito in funzione del grado di inabilità comunicata e supportata da relativa certificazione medica.

Per la valutazione è indispensabile  allegare documentazione, pena la non accettazione della domanda. Si ricorda che la documentazione va allegata in formato PDF.

 

Per gli iscritti che siano affetti da gravi malattie in fase acuta

Il Consiglio può valutare una riduzione dei crediti annuali dell'obbligo alla formazione continua, anche se l’iscritto esercita la professione. Il numero di crediti da dedurre viene attribuito in funzione della gravità comunicata e supportata da relativa certificazione medica.

Per la valutazione è indispensabile  allegare documentazione, pena la non accettazione della domanda. Si ricorda che la documentazione va allegata in formato PDF.

 

Per i professionisti che assistono coniuge/partner o figli o parenti di primo grado affetti da gravi malattie croniche o portatori di handicap grave

Il Consiglio può valutare una riduzione da 5 a 10 crediti annuali dell'obbligo alla formazione continua, anche se l’iscritto esercita la professione. Il numero di crediti da dedurre viene attribuito in funzione della gravità della malattia comunicata e supportata da relativa certificazione medica.

Per la valutazione è indispensabile  allegare documentazione, pena la non accettazione della domanda. Si ricorda che la documentazione va allegata in formato PDF.

Per quanto non espressamente previsto nelle specifiche precedenti ipotesi di esonero, il computo dei crediti da esonerare é di 5 crediti al trimestre ovvero di 1,67 crediti al mese, con arrotondamento alla metà (per 1 mese -2 cf, per 2 mesi -3 cf, per 3 mesi -5cf).

Il periodo di esonero non può essere inferiore a 60 giorni e deve consistere in un numero intero di mesi